Ipoteca svizzera: come funziona e guida alla migliore ipoteca

Guida alla migliore Ipoteca Svizzera

Scopriamo come funziona l'Ipoteca in Svizzera


Se il tuo sogno è acquistare una casa, un terreno o qualsiasi altro immobile ma non hai il capitale sufficiente per realizzarlo, allora puoi pensare di chiedere un’ipoteca (o un prestito) in Svizzera.

Quali opportunità offre? Qual è la migliore ipoteca? E come funziona? In questa guida cercheremo di provvederti tutte le informazioni necessarie per fare questo genere di valutazioni e decidere di conseguenza.

Cominciamo col premettere che un’ipoteca svizzera ha alcuni punti in comune con qualsiasi prestito o mutuo dovessimo ottenere in altri paesi, inclusa l’Italia. Uno di questi è, per esempio, che l’immobile che si intende acquistare servirà come garanzia presso l’istituto che eroga l’ipoteca (o il mutuo) fino a quando non si sarà saldato il debito. Da questo punto di vista non c’è alcuna differenza con altri enti finanziari che rilasciano prestiti nel settore immobiliare.

Ciò nonostante ci sono alcune opportunità che un’ipoteca svizzera è in grado di offrire. Vediamo di cosa si tratta.

Meno garanzie

Quali opportunità offre un’ipoteca svizzera?

Il ventaglio di opportunità offerti da un’ipoteca svizzera sono di vario genere. Di seguito vi indichiamo le più importanti:

- Possibilità di scegliere tra un finanziamento a tasso fisso e uno a tasso variabile e il tasso Libor o Saron. Qual è la differenza? Un finanziamento a tasso fisso significa versare una quota fissa, concordata con la finanziaria a inizio contratto, e non subire nessuna variazione a prescindere dall’andamento del mercato finanziario. Come si può immaginare, questa formula offre un notevole vantaggio soprattutto a chi non dispone di grandi capitali e deve far quadrare il bilancio ogni mese a motivo delle varie spese. D’altra parte c’è anche la possibilità di accordarsi per un finanziamento a tasso variabile, ovvero un finanziamento che si adegua al mercato finanziario e che è soggetto a variazioni in base al tasso di interesse. Anche questa può essere un’ottima soluzione per chi dispone di una rendita mensile più cospicua e ha la possibilità di muoversi entro margini più flessibili. Ovviamente con un’ipoteca svizzera sarà il cliente a scegliere il tipo di tasso di interesse più consono alle sue esigenze. Il finanziamento usando il tasso Libor o Saron (tasso d’interesse a cui i maggiori istituti finanziari europei, Libor, o svizzeri, Saron, si concedono prestiti) è essenzialmente un tasso variabile per un’ipoteca di durata fissa ma solitamente minore rispetto alla durata di un’ipoteca ottenibile con il tasso fisso. Tale tasso varia essenzialmente ogni 3 mesi.

- Possibilità di richiedere un mutuo pari a quasi il valore totale dell’immobile. Con le necessarie garanzie un’ipoteca svizzera offre la possibilità di ricevere un mutuo che può andare da un minimo di CHF 100,000 a un massimo dell’80% del valore d’acquisto dell’immobile. Questa è una splendida opportunità per chi può contare, ovviamente, su una rendita fissa ma che non dispone di grandi capitali per permettersi di acquistare la casa dei suoi sogni in contanti. Potrebbe essere il caso di una giovane coppia di sposi, molto motivata, ma che non ha ancora avuto il tempo di risparmiare una cifra consistente per poter acquistare una casa. Ottenere un prestito che ammonta a quasi la totalità del valore di acquisto gli permetterebbe di realizzare questo desiderio legittimo.

- Possibilità di scegliere la durata della restituzione dell’ipoteca. Anche in questo caso i margini di scelta sono molto ampi, in base alle necessità del cliente. Dopo aver valutato tutti i dettagli relativi al tipo di finanziamento (a tasso fisso o variabile) e a quanto ammonta il capitale richiesto come ipoteca, il cliente potrà decidere di restituire il prestito partendo da un limite minimo di tre mesi fino a un massimo di 25 anni.

Calcola ora la tua ipoteca.

La migliore ipoteca svizzera

La migliore ipoteca svizzera è quella che viene richiesta nel rispetto delle regole finanziarie. Vediamo di che si tratta:

- Se sono un lavoratore con contratto a tempo indeterminato posso richiedere un mutuo e scegliere le condizioni più adatte alle mie esigenze se le spese annuali relative all’ipoteca non superano il 33% del mio salario lordo annuo.

- Se in questo momento ho già un mutuo acceso posso chiederne un secondo (o anche un terzo) se sono in grado di dimostrare che assolverò l’impegno di tutti i mutui che mi saranno erogati.

- Posso richiedere come ipoteca qualunque cifra purché sia proporzionale alla mia rendita annuale lorda. Più è alta la mia rendita annua lorda, maggiore è la cifra che posso richiedere in prestito. Inoltre è importante che le spese annue relative all’ipoteca non superino il 33% della rendita annua lorda.

- Se al momento non ho un impiego ma ho bisogno di un prestito posso ottenere un’ipoteca svizzera se sono in grado di presentare delle garanzie che attestino la mia capacità di saldare il mio impegno. Potrebbe trattarsi di un garante o di un altro immobile che la finanziaria può usare come garanzia per erogare l’ipoteca.

- Se ho necessità di estinguere la mia ipoteca prima della scadenza lo posso fare. Se sono in grado di prevedere in anticipo che dovrò estinguerlo anticipatamente è consigliabile avvisare la finanziaria così da ricevere tutta l’assistenza necessaria e considerare eventuali penali che potrebbero essere applicate.

- Se ho ottenuto un’ipoteca svizzera ho la possibilità di scaricare l’ammontare relativo al tasso di interesse dalla dichiarazione dei redditi. Gli interessi che ho maturato nel corso dell’anno precedente possono essere dedotti interamente accludendo tutta la documentazione necessaria.

Se vuoi maggiori informazioni circa i requisiti necessari per ottenere un’ipoteca svizzera: contattaci.

Come funziona un’ipoteca svizzera?

ipoteca svizzera come funziona guida

Se intendo richiedere un’ipoteca svizzera per l’acquisto di un immobile devo assicurarmi di poter presentare alla finanziaria la seguente documentazione. Tra questi deve esserci:
- una bozza del contratto di acquisto dell’immobile
- l’ultima dichiarazione fiscale;
- la copia di un documento d’identità valido;
- oltre ai suddetti documenti devo presentare anche le ultime tre buste paga corrispondenti agli ultimi tre mesi di lavoro;
- il contratto di compravendita;
- un giustificativo dei mezzi finanziari propri.

È molto importante, prima di richiedere un’ipoteca, verificare che la suddetta documentazione sia disponibile e che tutto sia in regola. Una volta raccolta la documentazione necessaria si dovrà compilare una richiesta di finanziamento compilando l’apposito modulo rilasciato dalla finanziaria a cui abbiamo deciso di rivolgerci.

A seconda della finanziaria potrebbe trattarsi di un modulo in formato cartaceo oppure digitale. È molto importante che si risponda in modo veritiero a ciascuna domanda contenuta nel modulo onde e vitare fraintendimenti, malintesi o semplicemente rallentamenti burocratici.

In genere una finanziaria non impiega molto tempo nel rispondere alle richieste di un’ipoteca. Se la richiesta è stata inoltrata correttamente e risponde a tutte le domande entro 48 ore è possibile ricevere una risposta con alcune proposte preliminari da parte della finanziaria.

Tenete presente che nel caso di importi di una certa consistenza la finanziaria potrebbe richiedere maggiori garanzie per assicurarsi della capacità di solvenza del cliente. In questo caso potrebbe essere necessario procurare all’ente che eroga l’ipoteca un’affidabilità creditizia, ovvero un attestato da parte della vostra banca che dimostri che siete un cliente affidabile e che non ci sono impedimenti per ottenere un prestito.

Come potete immaginare è molto importante che prima di richiedere un prestito vi assicuriate che nessuna banca o finanziaria abbia delle riserve sulla vostra affidabilità. Per esempio, potrebbe essere un problema ottenere un prestito da una finanziaria se in precedenza vi è già stato rifiutato da un’altra. Ricordate che il sistema informatico attuale consente a qualunque finanziaria di essere aggiornata in tempo reale riguardo a qualunque insolvenza in corso o rifiuto di ipoteca.

D’altra parte se non c’è nessun tipo di impedimento e la finanziaria ritiene che il cliente è affidabile, in genere, è possibile ottenere la conferma del prestito anche entro 24 ore.

Se vuoi sapere di più su come ottenere un’ipoteca svizzera: contattaci.

Prenota la tua consulenza o chiedi info

Via Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via Telefono: +41 043 / 317 95 22

Informazioni sul contatto

Modulo contatti

Invia un'email
Contatti

Vuoi conoscere quale sia la migliore ipoteca in Svizzera?

Fissa ora un appuntamento. Saremo lieti di offrirti una consulenza sulla scelta della migliore ipoteca

Chiama o vieni direttamente presso la nostra sede di Zurigo e fissa un appuntamento per una consulenza.




Cosa dicono i clienti ECO TCA: Recensioni ECO TCA, Zurigo (5 recensioni)
Ultima modifica il Lunedì, 29 Marzo 2021

Ti potrebbe anche piacere...

Oltre 30 anni di esperienza

La nostra esperienza nei settori prestiti, ipoteche, tasse, assicurazioni e cambio garantiscono ottime soluzioni.

Grazie alla nostra discrezione e professionalità oggi contiamo più di 25’000 clienti soddisfatti!

La società è in possesso di una licenza per mediare il credito al consumo.

ECO TCA Consulting GmbH

Schöneggstrasse 19
8004 Zürich 043 / 317 95 22 info@ecotca.ch

Orari d'apertura